Archivio mensile:aprile 2014

COSA SIGNIFICA IL 25 APRILE

Il 25 aprile rinnova la memoria e riafferma il valore della Resistenza al nazifascismo, della Liberazione dalla dittatura e dalla guerra, della Costituzione repubblicana che della Resistenza e della Liberazione è il frutto. E rinnovando questa memoria e questo valore il 25 aprile è quindi appello a proseguire quell’impegno, ad inverare quella scelta, a realizzare giustizia e […]

LE RAGIONI DELL’ANTIFASCISMO E DELLA NONVIOLENZA

Si è svolto lunedì 21 aprile 2014 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di riflessione sul tema: “Nelle opere di Laura Boella, Anna Bravo, Adriana Cavarero le ragioni dell’antifascismo e della nonviolenza”. Nel corso dell’incontro sono stati letti e commentati alcuni testi delle tre illustri studiose. * Laura Boella, […]

COMMEMORATO A VITERBO PRIMO MAZZOLARI, LUMINOSA FIGURA DELLA RESISTENZA E DELLA NONVIOLENZA

La mattina di sabato 12 aprile 2014 a Viterbo si è svolta una commemorazione di Primo Mazzolari, uomo della Resistenza e uomo di pace, nell’anniversario della morte avvenuta il 12 aprile 1959. La commemorazione è stata tenuta dal responsabile del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani”, Peppe Sini. * Primo Mazzolari, nato nel 1890 a […]

DA VITERBO A VERONA

Si è svolto sabato 5 aprile 2014 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di riflessione in preparazione del 25 aprile. Nel corso dell’incontro è stato presentato l’appello che promuove l’iniziativa nonviolenta nazionale denominata “Arena di pace e disarmo” che si svolgerà appunto il 25 aprile 2014 all’Arena di Verona, promossa […]

PER MARTIN LUTHER KING, NELL’ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Dal “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo riceviamo e pubblichiamo. Il 4 aprile ricorre  l’anniversario della scomparsa di Martin Luther King, assassinato il 4 aprile 1968 a Memphis. Commemorare ed onorare il grande combattente nonviolento significa proseguirne la lotta. * E qui ed ora proseguire la lotta di Martin Luther […]

FINALMENTE IL PARLAMENTO HA DECISO DI ABROGARE UNA ABOMINEVOLE MISURA RAZZISTA

Seppure in modo non immediato (con una delega al governo nel termine di 18 mesi) e con un limite assai discutibile (la rilevanza penale del reingresso degli espulsi), il Parlamento ha finalmente in sostanza deciso di abrogare la scellerata ed infame misura hitleriana del cosiddetto “reato di immigrazione clandestina”, una misura razzista palesemente criminale e criminogena in flagrante contrasto con la Costituzione della Repubblica […]