Velocità, sicurezza e risparmio con i nuovi sistemi di potatura da terra e gestione a basso impatto ambientale degli oliveti.

Originally posted on RINASCITA GLOBALE:
Le piante comunicano tra di loro a mezzo di un “internet” di funghi “E’ una superstrada di informazioni che accelera interazioni tra una grande, variegata popolazione di individui. Esso consente agli individui, che possono essere ampiamente separati, di comunicare e aiutarsi a vicenda. Ma permette anche loro di commettere nuove…

E’ stata approvata oggi la legge che regolamenterà la promozione e lo sviluppo della filiera della coltivazione della canapa industriale in Italia. Dopo un buio legislativo che durava dal 1975, anno della pubblicazione della “Legge Cossiga” sugli stupefacenti, si, Cossiga, quello che tifava “Gladio”(https://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_Gladio) ricordate? 🙂     Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter […]

-di MARIO LETTIERI* e PAOLO RAIMONDI**- Dopo le grandi agitazioni nel mondo bancario internazionale provocate dagli stress test, le vacanze estive sembra abbiano creato un’ovattata atmosfera di apparente tranquillità. Ma, osservando con più attenzione i processi finanziari in corso, l’emergenza resta sempre dietro l’angolo. via Banche “opache”: il narcotraffico “lava” 881 milioni negli Usa — il […]

Originally posted on SUD DE-GENERE:
Oggi su il manifesto, in un lucidissimo articolo, Alessandra Pigliaru  ricorda finalmente che “[…]Nonostante pratiche politiche differenti e relative collocazioni all’interno del femminismo, un po’ a tutte le latitudini in molte si sono espresse a sfavore della maternità surrogata[…]”. Pigliaru cita Silvia Federici che, intervistata da Anna Curcio sempre su il…

Dal “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo riceviamo e pubblichiamo Egregio sindaco, a pochi giorni dal 25 aprile la lapide che ricorda il martire della Resistenza Mariano Buratti, posta presso quello che dovrebbe essere l’ingresso principale del liceo classico a lui intitolato, continua ad essere inaccessibile e quasi invisibile […]

Dal “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo riceviamo e pubblichiamo La prima ragione La prima ragione e’ quasi ovvia: con il referendum si chiede che le concessioni a trivellare in mare nei pressi delle coste italiane in cerca di combustibili fossili non abbiano di fatto una durata pressoche’ illimitata, […]